Come ESTIRPARE in modo duraturo quegli atteggiamenti che ,TUTTI I GIORNI, inconsciamente fai

POSTUROLOGIA

Da tempo è entrata nel vocabolario comune la parola posturologia, ovvero la scienza che studia la postura,è interessante notare come negli ultimi anni sia diventato un argomento sempre più dibattuto e al quale molte discipline, in primis l’osteopatia, ma anche la fisiatria, l’ortopedia, l’oculistica, l’odontoiatria ecc. danno una notevole importanza.
Molte sono le definizioni che negli anni hanno cercato di spiegare cosa s’intende per postura:
“La postura è espressione di un vissuto ereditario, di un vissuto personale, della formazione e deformazione culturale, di memorie dei propri traumi fisici ed emotivi del tipo di vita e di stress che conduciamo, del tipo di lavoro e di sport.

Postura è il modo in cui respiriamo, il modo in cui stiamo in piedi, ci atteggiamo e ci rapportiamo con noi stessi e con gli altri”
Ogni momento della nostra vita interviene sulla nostra postura.
Molto spesso non ci si accorge di avere una spalla più alta dell’altra, il volto ruotato o inclinato sempre da un lato, la posizione dei piedi sia in statica che in deambulazione in varismo o valgismo come pure le ginocchia… Questo avviene sia per disinteresse verso il proprio corpo ma perché manca la consapevolezza della propria postura,ed è qui interviene la ginnastica posturale.

GINNASTICA POSTURALE

La ginnastica posturale è una disciplina che si pone lo scopo, attraverso determinati esercizi, di incidere positivamente sulla postura di un soggetto.
La funzione principale della ginnastica posturale è far si che le persone imparino ad effettuare in maniera corretta i gesti della vita quotidiana,e offre strumenti utili per riacquistare un corpo efficiente, che sia in grado di assumere posizioni diverse senza provare dolore, in sintonia con l’evoluzione della mente.
La ginnastica posturale è composta, quindi, da una serie di esercizi che ristabiliscono l’equilibrio muscolare e permettono di mantenere tutti i segmenti scheletrici ben allineati, in modo da evitare atteggiamenti asimmetrici, che a lungo andare potrebbero portare anche ad un cattivo funzionamento degli organi vitali.
Si può parlare di ginnastica posturale come un’educazione alla postura,e quindi,significa renderla non solo uno strumento di intervento ma anche di prevenzione; infatti dedicare del tempo ad una disciplina che si prende cura della globalità della persona, lavorando sulla consapevolezza del proprio corpo e della respirazione, e sulla corretta posizione da assumere e mantenere nelle attività quotidiane, diventa una priorità e un buon metodo per mantenere e migliorare la nostra salute.
La ginnastica posturale ricerca il corretto allineamento corporeo e interviene integrando al movimento, le sensazioni, il pensiero e l’immaginazione,capire che parti del corpo si stanno muovendo , a qual fine, immaginare il movimento e poi compierlo nella corretta sequenza rappresentano i cardini fondamentali di questa disciplina.
“Per raggiungere un vero risultato funzionale è indispensabile che la rieducazione si traduca in educazione, ossia diventi una abitudine di vita”